L’Italia Risorgimentale

Alla presenza delle autorità cittadine , il Vice Sindaco Alberto Bertucci e l’Assessore alla Cultura Alessandro Biaggi, il professor Silvio Berardi, docente di Storia contemporanea presso l’Università delle Scienze Umane Niccolò Cusano di Roma ha avuto il privilegio di inaugurare, con la presentazione del suo libro L’Italia Risorgimentale di Arcangelo Ghisleri, le celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia. Si tratta di una prima tappa delle diverse iniziative organizzate dalla ‘Associazione dei Nuovi Castelli Romani’, presieduta da Ettore Pompili, sul tema dell’Unità d’Italia.
L’incontro, organizzato con la collaborazione del Comune, ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio, del Parco dei Castelli Romani e della Facoltà di Scienze politiche dell’Università Niccolò Cusano. Nella splendida cornice della Sala Minerva di Palazzo Ruspoli, il 2 dicembre sono stati ricordati i momenti più salienti e più incisivi del Risorgimento, facendo riferimento ai valori e alle battaglie sostenute dai patrioti per raggiungere l’ambito obiettivo di riunificare la nostra Patria, dandole dignità di Nazione. Attento osservatore delle difficoltà politiche e culturali della nostra Italia, Arcangelo Ghisleri condivise ed evidenziò i problemi di un Meridione sempre più arretrato, di un regime parlamentare debole e corrotto, e la perdita dei valori di uno stato liberale che ebbe il tragico epilogo nella dittatura. Forgiato dalla moralità di Giuseppe Mazzini e dalla pragmatica iniziativa di Carlo Cattaneo, Ghisleri si fece portavoce di un federalismo e di una democrazia diretta quali rimedi per avviare a compimento la soluzione dei mali dello Stato italiano, in un contesto sovranazionale che, secondo il Ghisleri, avrebbe visto la nascita degli Stati Uniti d’Europa. Al tavolo dei relatori, moderati dalla Professoressa Maria Paola Pagnini, Preside della Facoltà di Scienze politiche dell’Università Niccolò Cusano, il professor Carmelo Pandolfi, Preside dell’Istituto Benedetto XV, il professor Giuliano Caroli, Associato di Storia delle Relazioni Internazionali nell’Università Niccolò Cusano di Roma, il professor Agostino Severo, Aggregato di Politica Economica, e la professoressa Anna Rita Innocenzi, docente di Storia del Pensiero Politico Contemporaneo, entrambi nell’ Università La Sapienza di Roma; ciascuno di loro ha offerto all’incontro un proprio originale contributo. Il convegno è stato preceduto dall’interessante Mostra Personale “Insights” della pittrice Angela Caso allestita presso le Scuderie del Palazzo Ruspoli, dove poi si è conclusa la serata con una degustazione dei prodotti tipici dell’incantevole cittadina ospitante.

About admin

Check Also

Frascati: psicopatologie infantili ed adolescenziali, un convegno a Villa Sora

Il grido d’allarme arriva da Frascati, dove il 14 aprile scorso l’istituto salesiano Villa Sora …

omaggiano a Papa Francesco

“L’approccio sapienzale alla problematica ambientale e la Laudato sii di Papa Francesco”, è il nome …

Castel Gandolfo“Il Volto della Misericordia” in onore di Papa Francesco

L’associazione dei Nuovi Castelli Romani, in collaborazione con la Parrocchia Pontificia San Tommaso da Villanova …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *